CentOSLinuxWindows

Come installare Elasticsearch, Logstash, e Kibana su CentOS 7

!Comming soon!

Introduzione

In questo tutorial, esamineremo l’installazione di ELasticsearch su CentOS 7, ovvero Elasticsearch 6.2.x, Logstash 6.2.x e Kibana 6.2.x.

Vi mostreremo anche come configurarlo per raccogliere e visualizzare i syslog dei vostri sistemi in una posizione centralizzata, usando Filebeat 6.2.x.

Logstash è uno strumento open source per la raccolta, l’analisi e l’archiviazione dei logs (registri) per uso futuro.

Kibana è un’interfaccia Web che può essere utilizzata per cercare e visualizzare i logs che Logstash ha indicizzato.

Entrambi questi strumenti sono basati su Elasticsearch, che viene utilizzato per la memorizzazione dei logs.

 

Il nostro obbiettivo

L’obiettivo del tutorial è impostare Logstash per raccogliere syslog di più server e configurare Kibana per visualizzare i registri raccolti.

La nostra configurazione ha quattro componenti principali:

Logstash: il componente server di Logstash che elabora i registri in entrata.

Elasticsearch: memorizza tutti i log.

Kibana: interfaccia Web per la ricerca e la visualizzazione dei registri, che sarà trasmessa tramite Nginx.

Filebeat: installato nei server client.


Requisiti per questo tutorial:

CentOS 7 64 bit con almeno 4GB di memoria Ram – ELK-primario

Windows 10 64 bit 4GB di Ram – Client_1

Windows 7 64 bit 4GB di Ram – Client_2

Centos 7 64 bit 1GB di Ram – Client_3

Windows Srv 2012 64 bit 4GB di Ram – Client_4


Passo 1 – Preparare il sistema operativo primario


In questo tutorial, disabiliteremo SELinux sul server CentOS 7. Andiamo a modificare il file di configurazione di SELinux con:

vi /etc/sysconfig/selinux

Cambia il valore SELINUX da:

SELINUX=enforcing

con :

SELINUX=disabled

salviamo e riavviamo il server con:

init 6

poi verifichiamo lo stato di SELINUX con:

[root@localhost ~]# sestatus

oppure con:

[root@localhost ~]#getenforce

.

509 Visite totali, 6 visite odierne